Pensieri mattutini

Salve care amiche,

finalmente una mattinata tranquilla in cui posso dedicarmi ai miei hobby. In realtà, appena sveglia, non sapevo se leggere o scrivere; ho preferito scrivere dal momento che è da molto che non lo faccio. Non ho nulla di particolare da presentare, anche se ho molte foto pronte di “cosine” che ho acquistato e di cui vorrei parlarvi. Ho bisogno di tempo per farlo ma, tra lavoro, famiglia e impegni improvvisi, faccio veramente fatica a trovare il tempo per scrivere. Questa mattina però mezz’ora la dedico ai miei pensieri in libertà, alle mie riflessioni, e a voi che magari state aspettando qualche mia novità. Per iniziare dico che sono molto contenta che siano terminate le scuole: ho finito di correre ogni mattina per essere puntuale e di svegliarmi con l’ansia. Un po’ di tranquillità non guasta, anzi, penso faccia bene all’umore e alla concentrazione, nonché alla voglia di far lavori casalinghi. In secondo luogo, devo ammettere che il lavoro mi impegna molto. Faccio la commessa in un negozio di abbigliamento abbastanza grande che tratta uomo, donna, scarpe e borse. Si lavora a turni, perché siamo aperti dalle 8.30 alle 20; devo ammettere che lavorare a turni non mi dispiace, anzi, mi da modo di avere sempre mezza giornata libera, però vi assicuro che al termine dell’orario di lavoro sono finita. Tante ore in piedi con gente da ascoltare… è assolutamente un bell’impegno. Lo faccio volentieri, mi piace e per il momento non lo cambierei con niente, in futuro si vedrà. Ecco perché stamattina mi sento rilassata e con voglia di scrivere: il bimbo dorme e non ho nessuna intenzione di svegliarlo, pertanto devo far silenzio; quale bel mestiere posso fare se non scrivere o leggere? Un’altra aggiunta a tutti questi pensieri, e ve lo devo dire dal momento che si tratta di un blog e molti ne danno una grande importanza, è stato il fatto che wordpress mi ha scritto ricordandomi che il 30 maggio del 2016 “festeggiavo” due anni dall’iscrizione al sito! Avete capito bene: due anni dall’ISCRIZIONE; e poi? Non ho mai scritto una parola per un anno intero e lo so il perché: avevo paura, non mi sentivo sicura ed ero molto impegnata con il piccolino. L’anno scorso, invece, ho iniziato, era il 28 maggio 2017, e da allora non ho più smesso; anche se non sono costante, (la giornata dovrebbe avere il doppio del tempo) ho imparato e conosciuto diverse persone, ho letto post e visto foto veramente interessanti, ho approfondito alcune tematiche e mi sono resa conto di quanto debba ancora imparare per diventare un po’ “bravina”. E poi c’è la fotografia, un campo veramente ampio in cui “non si finisce mai di imparare”. Per il momento mi accontento: siccome il mio blog è uno dei miei hobby, l’altro è lo shopping, quando posso mi ci dedico. Buona giornata a tutte! Lara.

coffee-1869820__340

busy-1972169__340                                       (foto da pixabay)